100 GARE IN SERIE A PER DARIO CECCONI: ORGOGLIO PER LA SEZIONE DI EMPOLI.

100 GARE IN SERIE A PER DARIO CECCONI: ORGOGLIO PER LA SEZIONE DI EMPOLI.

Sabato 25 Maggio 2024 è stata una giornata memorabile per l’intera sezione di Empoli: l’assistente arbitrale Dario Cecconi è stato designato per la centesima partita nella massima serie.

Dietro a questo evento c’è stato un percorso importante che deve essere da stimolo e da esempio non solo per tutti gli altri associati di Empoli, ma per ogni collega che condivide questa passione. Alle sue spalle c’è un’esperienza da giovane calciatore nel Vinci e nel Cortenuova per poi iniziare a 17 anni la sua avventura nel mondo arbitrale. In poco tempo è riuscito a debuttare in Seconda categoria per arrivare poi all’Eccellenza attraverso un percorso impegnativo e intenso ma al tempo stesso bello e gratificante. Il suo esordio da assistente è stato a Certaldo, durante l’Europ Cup, il torneo internazionale organizzato dal Membrino per le categorie giovanili in terna con Roberto Cioni. Quando intraprese il percorso da assistente, grazie ai consigli del presidente della sezione di Arezzo Sauro Cerofolini, fece una stagione di Eccellenza per poi arrivare in serie D, successivamente anche in Lega pro, poi in serie B e nel maggio 2016 prima gara nella massima serie (Genoa – Atalanta). Una data che oltre alla sua vita e del suo percorso ha segnato anche quella dell’intera Sezione.

Un’avventura intrapresa da ragazzo che lo ha portato grazie al supporto della famiglia, degli amici, dei colleghi e anche di tutti gli organi tecnici, a mettere piede negli stadi che ai giovani arbitri sembrano solo una meta lontana o quasi impossibile.

L’esempio di Cecconi e questo suo importante traguardo deve rappresentare per ogni altro ragazzo e ragazza con la sua stessa passione, uno stimolo importante per credere in questo mondo.

Dove gli alti non sono sempre più dei bassi, dove lo sconforto può arrivare, dove le difficoltà ci saranno sempre, ma nel quale al tempo stesso ci saranno grandi soddisfazioni, grandi legami e soprattutto un motore incredibile per la crescita umana e professionale.

L’esempio di Cecconi e la sua storia nel mondo arbitrale è senza dubbio un percorso di crescita costante dove tutto è stato sempre ripagato. Arrivare nella massima serie e rappresentare l’intera sezione in serie A è sicuramente e sarà una grande responsabilità.

Arrivare al vertice non è semplice e quando si decide di intraprendere questa strada sembra una vetta irraggiungibile, ma Cecconi è per ogni collega la prova che niente è impossibile a chi ci crede davvero.

A lui il grazie per portare nella massima serie un gruppo di persone che con lui stanno condividendo una passione e coltivando sogni.

Related Images:

Ancora nessun commento, Lascialo tu per primo!

<