2ª GIORNATA VIII° TORNEO “EMANUELE AULISA” 2ª GIORNATA VIII° TORNEO “EMANUELE AULISA” 2ª GIORNATA VIII° TORNEO “EMANUELE AULISA” 2ª GIORNATA VIII° TORNEO “EMANUELE AULISA” 2ª GIORNATA VIII° TORNEO “EMANUELE AULISA”

2ª GIORNATA VIII° TORNEO “EMANUELE AULISA”

S

u un campo sportivo di Cortenuova avvolto da una sottile nebbia e reso scivoloso dalla densa umidità posatasi sul manto erboso, si sono date battaglia le Sezioni A.I.A. di Empoli e Arezzo. Le due compagini hanno dato vita alla 2ª Giornata del VIII° Torneo “Emanuele Aulisa”; a spuntarla in rimonta sono stati i ragazzi della coppia Cipriani – Stefanelli con il risultato di 4-1.

La Cronaca:
Parte forte la formazione Aretina guidata da Mr. Mattioli che, complice una difesa Empolese rimasta con la testa negli spogliatoi, riesce già a passare in vantaggio al 3′ di gioco, con un colpo di testa del non altissimo Cerbasi, bravo a sfruttare un traversone dalla destra e a piazzare la palla dove Raniolo non può arrivare.
Il Mr. Aretino è scatenato, e spinge i suoi in un pressing asfissiante, ma nel miglior momento della squadra ospite, arriva il pareggio dei ragazzi Empolesi: al 13′ punizione di Alderighi dalla trequarti, Principe mette pressione alla linea difensiva ospite e Scoscini in apprensione la tocca di testa depositando in rete il più classico degli autogol, è 1-1.
I ragazzi Aretini accusano il colpo, un bel tiro di poco a lato di Masotti, ben smarcato da Santoriello è il preludio al gol del vantaggio che puntualmente arriva al minuto 20′ sull’asse Masotti – Russo, bravo il primo ad affondare sulla sinistra e metterla in mezzo per il secondo che insacca a porta sguarnita, il primo tempo si chiude sul 2-1.
Il secondo tempo inizia in sordina, dopo un quarto d’ora di studio fra le due squadre, l’episodio che spezza la partita in due, Martini, capitano della squadra Empolese, lancia lungo per Arnone, che costringe l’estremo difensore amaranto ad uscire al limite per liberare l’area, la palla finisce sui piedi di Furiesi che non ci pensa due volte e dai 30 metri la piazza con un pallonetto degno del miglor pupone, palla in rete e 3-1 che stordisce gli Aretini.
Il 4-1 è pura legge del calcio, gli aretini pressano alto in cerca della rete della speranza, ma inevitabilmente lasciano ampi spazi dove gli attaccanti di casa entrano come coltelli nel burro; Masotti autentico uomo in più a centro campo, lancia in profondità Russo, il piccolo attaccante salta un incolpevole Municchi e appoggia in rete la rete che sancisce la vittoria Empolese.
A fine partita, il consueto terzo tempo, che ha visto le due squadre mischiarsi a tavola e fare bisboccia fino a notte fonda, accompagnati ovviamente dalla terna Pontederese guidata da Casalini.

Queste le formazioni scese in campo:
EMPOLI: Raniolo, Focareta, Alderighi, Martini S. (C), Boldrini, Calonaci, Balducci, Masotti, Russo, Santoriello, Principe.
(A disp.: Mancini, Gaetani, Loreto, Dahaman, Furiesi, Arnone,) All. Cipriani – Stefanelli
AREZZO: Municchi, Salvadori (C), Cerbasi, Beoni, Baluganti, Vanni, Sanchini, Scoscini, De Vita, Livi, Stocchi.
(A disp.: Sarri, Fabbri, Sbardellati, Ernano, Catalani) All. Mattioli
Arbitro: Giacomo Casalini Sez. di Pontedera
Assistenti: Alessandro Rosellini – Aleandro Barbetta Sez. di Pontedera

Dario Cecconi

Ancora nessun commento, Lascialo tu per primo!

<