CONGRATULAZIONI GIOVANNI

CONGRATULAZIONI GIOVANNI

G

iovanni Mian, classe 1939, friulano di nascita ma toscano d’adozione, entra a far parte dell’Associazione Italiana Arbitri nel 1967 all’età di 28 anni, nell’allora neonata Sezione di Empoli (fondata nel 1960) presieduta da Giordano Galigani.

La carriera di Giovanni da arbitro dura solo 12 anni, ovvero fino a quando nel 1979 passa nel ruolo di osservatore arbitrale, dopo aver toccato anche ruoli regionali in veste di direttore di gara.
Da allora e per ben 33 anni, Giovanni seguirà il mondo arbitrale dalle tribune di innumerevoli impianti sportivi provinciali e regionali, arrivando a visionare un numero elevatissimo di giovani colleghi e dispensando loro, col suo inequivocabile aplomb friulano, consigli e aneddoti utilissimi alla crescita degli arbitri incontrati. Per tale motivo, nel 2006 la Sezione di Empoli in occasione delle celebrazioni del Premio Galigani; gli assegna il Premio “Furio Rosati” quale osservatore arbitrale particolarmente distintosi per la crescita degli arbitri e per costante partecipazione alla vita sezionale. La sua vita associativa lo ha visto protagonista anche dietro la scrivana, rivestendo il ruolo di consigliere di Sezione dal 2004 al 2008.


Dal 2013 Giovanni non svolge più attività tecnica, come previsto dalle norme A.I.A., nonostante la propria volontà fosse tutt’altro e l’attaccamento alla propria Sezione straordinario. Tale amore incondizionato Giovanni riesce tutt’oggi a dimostrarcelo, non mancando mai nè alle cene organizzate dalla nostra sezione in occasione delle festività natalizie, né alle celebrazioni intitolate a Giordano Galigani quando, durante l’ultima edizione, il vice Presidente dell’A.I.A. assieme al Senatore On. Dario Parrini hanno conferito la pergamena per i cinquanta anni d’appartenenza all’Associazione.


A coronamento di questo splendido percorso di vita sportiva ed esempio di perfetta incarnazione dei più alti valori associativi, il 24 aprile u.s. il Presidente dell’A.I.A. ha nominato Mian arbitro benemerito, raggiungendo quell’elitè ristretta della nostra sezione, rappresentata da Brunello Bernacchi, Angelo Stefanelli, Felice Lo Fiego, Leonardo Ciambotti e Giuseppe Fiaschetti.


E’ per questo motivo che il Presidente di Sezione, Lorenzo Sani, ed i consiglieri tutti si congratulano con Giovanni per il traguardo raggiunto e per l’esempio che sta continuando a dare a tutti gli associati, dall’alto della sua esperienza.

Congratulazioni vivissime.

Ancora nessun commento, Lascialo tu per primo!

<