In campo per non dimenticare: XII Trofeo “Emanuele Aulisa”

no images were found

Sono state 14 le sezioni a partecipare al XII Trofeo “Emanuele Aulisa” Lunedi 1 Aprile 2024, evento organizzato in memoria del giovane empolese, deceduto prematuramente nel 2006 a soli 25 anni.
Un evento bellissimo, che come ogni anno riesce a far scendere in campo tanti colleghi uniti dalla stessa causa e con un solo obiettivo: non dimenticare il bello che c’è stato.
Vedere le varie realtà associative riunite per ricordare un associato empolese, anno dopo anno è sempre più bello perché rafforza un messaggio importante e soprattutto dà ancor più valore ai legami che si creano e alla bellezza che c’è dietro ogni percorso.
Il ricordo è proprio un altro modo per ridare vita, per far tornare vividi i sorrisi e quello che questo ragazzo ha lasciato ad ognuno.
Il torneo è stato organizzato in quattro gironi, ognuno con un referente: due si sono disputati negli impianti della società del Fucecchio e due in quelli della società di Santa Maria. Per ogni località i vincitori dei due gironi si sono sfidati nella semifinale che ha portato alla gara finale la Sezione di Prato e la Sezione di Pisa.
La finale è stata disputata presso lo stadio “Carlo Castellani” di Empoli, diretta da Andrea Arnone coadiuvato dagli assistenti Enea Furiesi e Giuseppe Nigro e dal quarto ufficiale Chiara Boddi.
È stata la sezione di Prato a trionfare al Castellani e a vincere il trofeo in memoria del giovane Emanuele. Contentezza, soddisfazione e gioia negli occhi di tutti hanno coronato la giornata e l’hanno resa ancora più indimenticabile.
La sezione di Empoli, in qualità di organizzatrice dell’evento, ci tiene a ringraziare tutti i numerosissimi partecipanti tra cui anche la famiglia del giovane collega, per essersi uniti in questo memorial importantissimo. Un grazie anche a chi ha messo a disposizione i campi sportivi, in particolare le società di Fucecchio e Santa Maria e a chi si è messo a disposizione per effettuare il servizio di sicurezza e di soccorso. Un grazie ai colleghi che hanno diretto le varie partite dei vari gironi, ai responsabili di essi e a tutte le persone che si sono adoperate per la riuscita di questo bellissimo evento.
Nella vita possiamo dimenticare tante cose, ma non le persone. E se ogni anno ogni sezione interviene così numerosa significa che Emanuele viene ricordato ogni giorno.
Ecco il senso del Torneo Aulisa: ricordarsi di non aver dimenticato.

Related Images:

Ancora nessun commento, Lascialo tu per primo!


Warning: Illegal string offset 'rules' in /home/customer/www/aiaempoli.it/public_html/wp-content/themes/madidus-themes/functions/filters.php on line 163
<